1 – 10 LUGLIO 2021

URBINO

Abbiamo ricevuto 60 candidature! Il 17 maggio pubblicheremo l’elenco delle compagnie selezionate.

Scarica il Bando 2021

Scarica la Scheda di iscrizione

ORGANIZZAZIONE

mimma gallina

Dopo una necessaria introduzione teorica e storica sul sistema dello spettacolo dal vivo, sulle classificazioni degli spazi di spettacolo e sui rapporti tra Teatro e Stato, grande attenzione sarà dedicata alle proposte progettuali dei candidati, attraverso esercitazioni di gruppo e confronti sui temi e le esigenze comuni.

SCENOTECNICA

stefano perocco

Dalla filatura degli attrezzi fino alla posa del manufatto, la classe del Maestro Stefano Perocco di Meduna guiderà gli allievi alla costruzione di un palcoscenico in legno che sarà installato in una piazza della città durante il festival UTU21.

COMUNICAZIONE

debora pietrobono

Attraverso il racconto di progettualità, contesti e geografie diverse, si analizzeranno analogie, differenze, pesi specifici al fine di individuare le azioni pratiche più adeguate affinché il lavoro della comunicazione sia efficace e sappia produrre una riflessione ‘di sistema’.

GRAFICA

DANILO MANCINI

Partendo da alcuni casi di studio e dalle identità grafiche dei collettivi selezionati, i partecipanti acquisiranno alcuni strumenti pratici e teorici per comprendere meglio il linguaggio grafico, allo scopo di supportare efficacemente la comunicazione pubblica delle proprie attività e scegliere un’immagine funzionale alla poetica del proprio progetto culturale.

AMMINISTRAZIONE E PRODUZIONE

LUISA SUPINO

Molti progetti promettenti e significativi sono proposti da collettivi e compagnie con poca esperienza sul campo e che quindi hanno necessità di comprendere la propria identità ed il proprio posizionamento all’interno del settore, sia sul piano produttivo/gestionale che in ambito amministrativo/giuridico per avere gli strumenti idonei a progettare il proprio futuro.

illuminotecnica

francesco mentonelli

La classe fornirà agli allievi gli strumenti teorici e pratici essenziali, spendibili per la produzione e l’allestimento di un sistema di illuminazione teatrale di base. Si prevede il montaggio e la manipolazione di apparecchi illuminotecnici all’interno del Teatro Sanzio di Urbino e l’utilizzo di attrezzi da lavoro, quindi la messa in pratica dei concetti teorici trattati.

FORMAZIONE DEL PUBBLICO

giorgio testa

giuseppe antelmo

Una modalità teorico-pratica che terrà conto delle necessità progettuali dei differenti gruppi, stimolerà il confronto sui temi dell’educazione alla visione e dei rapporti tra Teatro e territorio. I momenti laboratoriali guideranno verso una prima sperimentazione delle tecniche di mediazione teatrale oggetto del corso, in riferimento agli spettacoli del festival UTU21.

macchinismo teatrale

simone moroni

Gli allievi potranno sperimentare in prima persona le tecniche impiegate per ottenere una messa a punto ottimale del teatro per uno spettacolo. Durante le esercitazioni presso il Teatro Sanzio di Urbino si potranno apprendere gesti, “segreti” e curiosità legati al mestiere del macchinista.

Un progetto di

Con il patrocinio e il contributo di

Provincia di Pesaro e Urbino

In collaborazione con